Petro Tyschtschenko

Consulente internazionale e rappresentante del marchio Grundig

Siamo felici di poter lavorare con Petro. Abbiamo parlato con Petro in modo molto dettagliato della filosofia del nostro marchio Grundig.

La nuova immagine di Grundig dovrebbe essere la vecchia immagine del signor Max Grundig: buona qualità, tecnologia e persone al centro, ciò significa che la tecnologia lavora per le persone, dice Petro. Petro continuerà ad accompagnarci in futuro man mano che Grundig si sposterà in nuovi settori.

A proposito di Petro


Petro Tyschtschenko, nato il 16 aprile 1943 a Vienna, è un uomo d'affari e imprenditore tedesco, noto per il suo ruolo dirigenziale presso Commodore e Amiga. Petro ha iniziato la sua carriera in Commodore nel 1982 ed è stato coinvolto in modo significativo nello sviluppo e nel funzionamento dell'organizzazione e della logistica. Durante la sua permanenza in Commodore, in qualità di Direttore della Logistica, è stato a capo di vari centri logistici in Europa e Asia.

Nel 1994, dopo il fallimento della Commodore, Tyshchenko ha svolto un ruolo centrale nella liquidazione delle filiali internazionali della società. Fu anche lui a conquistare l'investitore Escom, che nel 1995 acquistò i diritti e i brevetti dalla Commodore e fondò la Amiga Technologies GmbH, di cui Tyschtschenko divenne amministratore delegato.

Dopo il fallimento di Escom, che non fu colpa della divisione Amiga e Commodore di Petro, ma della sua società madre ESCOM, Petro trovò un nuovo investitore per le sue vendite di Amiga/Commodore nel 1996, la società americana Gateway 2000. Petro era allora ad Amiga Direttore generale internazionale presso Gateway dal 1996 al 2001 e, dopo aver lasciato, ha fondato la propria azienda, Power Service GmbH.

1. Perché Grundig?

Perché vuoi diventare un rappresentante del marchio Grundig?


Questa è una lunga storia. Quando guardo indietro al passato, quando ero giovane sentivo molto parlare della ditta Grundig, che aveva costruito nella zona di Norimberga un'azienda tedesca internazionale per radio, TV, registratori e altri dispositivi elettronici per l'intrattenimento. I miei genitori comprarono un televisore Grundig nel 1953, credo. E da ragazzo ho sempre desiderato possedere una radio Grundig. Quelli furono i miei primi contatti con Grundig.

Come sei diventato rappresentante del marchio Grundig?

Quando ho fondato la mia azienda Power Service GmbH, con il motto "Il mio servizio è il vostro potere", ero sempre alla ricerca di nuove fonti per acquistare prodotti per i miei clienti tedeschi. Ed è stato allora che ho incontrato il signor Dennis Chen, l'amministratore delegato di Grundig. Sono rimasto molto sorpreso nel riscoprire il marchio Grundig, molto noto per la qualità. Come già accennato, i miei genitori acquistarono il primo televisore Grundig nel 1953 e la sera in casa nostra si scatenava sempre l'inferno. Perché? Sì, tutti i vicini che non avevano la televisione venivano da noi per vedere le notizie del giorno.

E ora Dennis Chen mi ha raccontato qualcosa su Grundig, sulla sua visione per il futuro e che gli piacerebbe continuare a mantenere l'idea di produrre la qualità Max Grundig. Io non ci potevo credere. E così gli ho chiesto, entusiasta com'ero, se poteva aver bisogno di un rappresentante del marchio Grundig in Germania.  Oggi sono orgoglioso di poter rappresentare l'azienda Grundig come rappresentante di questo marchio e di poter ispirare altre persone a riguardo.

Dennis mi ha invitato a visitare le sue fabbriche. È stato fantastico per me. Il risultato di queste visite mi ha incoraggiato a diventare ancora di più un rappresentante del marchio Grundig. Il team internazionale di Grundig parla tedesco, è estremamente organizzato, costituisce un collegamento attivo e cooperativo per il marketing, le vendite e l'assistenza a livello internazionale e incarna assolutamente lo spirito di Max Grundig nel nostro secolo.

Come amante di Grundig, questo mi eccita.

2. Ritorno al futuro

In passato Grundig era sinonimo di alta qualità, ora Grundig è attiva in un nuovo settore delle e-bike, quale pensi che dovrebbe essere la nuova immagine di Grundig?

La nuova immagine dovrebbe essere la vecchia immagine del signor Max Grundig. Qualità, buona tecnologia e la giusta quantità al momento giusto e al giusto prezzo. Sono proprio queste le premesse che portano al successo. Ed è proprio questo che Grundig persegue. Questa è la sua bellezza. La qualità parla da sola, grandi fabbriche, grandi controlli di qualità, anche se in realtà questo non è più necessario con una produzione così attenta alla qualità. Questo è molto, molto ben organizzato.

Quindi sono entusiasta di questa grande squadra che sta facendo un ottimo lavoro. E poi ovviamente la tecnologia. In Grundig, l'attenzione è rivolta alle persone e alla tecnologia che li circonda. Quindi la tecnologia funziona per le persone. Questo è molto, molto importante per Grundig. Questa è un'ottima filosofia. E poi, naturalmente, produci la quantità giusta al momento giusto, la quantità migliore a un buon prezzo e il prodotto giusto per il mercato attuale.  Queste sono le cose che amo di Grundig.

Cosa puoi aspettarti da Grundig?


Aspettative di qualità come prima. Grundig è sul mercato dal 1945 ed è stato effettivamente il veicolo per stimolare il nostro miracolo economico in Germania. Max Grundig era un tecnico ben addestrato e all'epoca creò una radio chiamata Heinzelmann. Ha avuto molto successo. Ed è quello che mi aspetto oggi da Grundig per tutti i modelli futuri.

Cosa dovrebbe fare Grundig in futuro per avere successo?

Secondo me ci sono tre punti diversi. Innanzitutto è lo sviluppo di nuovi prodotti, poi l'apertura al mercato e infine la prospettiva e la visione per i prodotti futuri. In termini pratici, ciò significa che Grundig dovrebbe avanzare verso le nuove tecnologie, ad esempio le auto elettriche, ad esempio l'intelligenza artificiale, ed è così che l'ho capito. Questo è tutto: la visione di Grundig. Ciò aiuterà Grundig ad andare avanti. Proprio come l'apertura con cui attualmente vengono allestite stazioni di servizio in Europa e in altri paesi per organizzare perfettamente l'assistenza e la vendita per i clienti locali. Senza servizio non ci sono vendite. Questi sono tutti componenti futuri molto importanti per il marchio Grundig. Questo è in realtà ciò che Max Grundig riuscì a realizzare negli anni '50. A quel tempo stava già trasformando Grundig in un'azienda internazionale.

Pedali molto?


Certo, naturalmente. Sono un ciclista entusiasta. Quando avevo 10 anni andai in bicicletta da Monaco a Vienna con il mio amico. Ma non era una bici elettrica. Comunque meraviglioso e indimenticabile. E poi ogni giorno, estate e inverno, sotto la pioggia e la neve, andavo a scuola in bicicletta attraverso mezza Monaco. Sempre circa 45 minuti.

I vantaggi delle e-bike


SÌ. Ricordo quando le cose andarono in salita. È stato davvero difficile. Ero sempre fradicio di sudore quando arrivavo in cima. E la maggior parte delle volte arrivavo in cima, ma dovevo spingere nell'ultima sezione. E oggi, con la bici elettrica, è ovviamente molto, molto più semplice. Hanno potenza, potenziata dal motore, e possono affrontare facilmente le pendenze più grandi. Questa è una buona cosa.

3. Sviluppo nel futuro

Lo sviluppo futuro di Grundig?

Ebbene, attualmente in Germania il fenomeno delle e-bike sta avendo un grande successo. La Germania è effettivamente diventata una nazione ciclistica. E ovviamente molte persone acquistano le e-bike perché vogliono che abbiano una buona qualità tecnica e sicura su strada. Ed è per questo che molte persone scelgono il nostro marchio Grundig. Questa è una pagina. Ma Grundig ovviamente sta già pensando molto ai prodotti futuri. Da quanto ho appreso, Grundig si sta ora spostando verso la tecnologia energetica e continua a sviluppare l’intelligenza artificiale. E qui sono previsti anche altri veicoli elettrici. Questo è davvero un grosso problema. Tutto quello che posso dire è “Ritorno al futuro Grundig”. Come già accennato, il dipartimento di sviluppo di Grundig sta pianificando sviluppi che vadano verso l'industria automobilistica, le auto elettriche. Progetti per i prossimi cinque anni.

Ho sentito che hai già avuto l'opportunità di visitare una fabbrica di energia?

Si, esattamente. Ho visitato una fabbrica. Molto impressionante. I sistemi di produzione sostenibili mi hanno convinto. Quindi sono rimasto davvero colpito da ciò che ho visto. Il tutto nello spirito del signor Max Grundig. È un peccato che sia già morto. Gli farebbe sicuramente molto piacere vedere quali cose positive accadrebbero al suo marchio Grundig.

Grundig ha attraversato molte difficoltà in passato, l'azienda è stata scorporata e acquistata. Hai fiducia nel nuovo Grundig oggi?

Naturalmente ho fede. Perché per Grundig la qualità è sempre stata al primo posto. Le difficoltà che esistevano non hanno nulla a che fare con la qualità. Erano condizioni che si creavano e che ovviamente avrebbero creato problemi a chi era ed è ancora oggi impiegato in questo settore. Non dovresti guardare troppo al passato.

Dovresti guardare al futuro. E il futuro di Grundig, secondo me, è davvero brillante. Sotto ogni aspetto: qualità, tecnologia, sviluppo, nuovi prodotti, nuove idee, esempio i veicoli elettrici, esempio le “centrali elettriche” a batterie portatili, che hanno sicuramente un futuro per i camper e per tutti gli usi nel giardino, negli spazi privati, nell'intrattenimento. Sono progetti che verranno realizzati nei prossimi 3, 4, 5 anni. Quindi Grundig non ha solo un passato buono e tradizionale, no, Grundig avrà anche un futuro brillante. Ne sono convinto.

0618_01_847acf0b-2df0-4d01-be69-352c5d1a33b3
0618_04
0618_03
Rectangle_1677
Rectangle_1677
Rectangle_1677
ECB_Riding_03
Rectangle_1677
Rectangle_1677
Rectangle_1677